1. Home
  2. Esperienze
  3. Sentiero dei Contrabbandieri

Sentiero dei Contrabbandieri

Il Sentiero dei Contrabbandieri sul lago d’Idro

 

Un sentiero molto panoramico di montagna con una lunga storia visto che si tratta di un sentiero dei contrabbandieri. Lo zucchero e il tabacco erano il principale contrabbando che andava dall’Austria all’Italia. Lungo la strada, incontriamo il vecchio confine italiano con l’Impero Austro-Ungarico, che ora è l’attuale confine di Brescia e Trentino.

Questo itinerario si può iniziare sia da Vesta che da Baitoni. Questa volta siamo partiti da Baitoni e anche qui possiamo scegliere tra 2 punti di partenza.

Dalla spiaggia proseguite fino al molo del battello, troverete il punto di partenza in fondo a sinistra. Questo è indicato da una targhetta. L’altra opzione è guidare / camminare sulla strada principale verso Bondone. Il secondo punto di partenza si trova nel terzo tornante.

La partenza da Vesta parte anche dal molo, a destra della spiaggia.

Il percorso del sentiero dei contrabbandieri dura un’ora e mezza ed è lungo circa 3,5 km con un dislivello di circa 200 metri. È una passeggiata abbastanza semplice, ma da non sottovalutare. In pochi istanti i sentieri sono piuttosto stretti. Le fune d’acciaio sono posizionate qui per trattenervi mentre passate, quindi usatele.

È inoltre possibile combinare questo itinerario con la Ferrata Sasse che si trova sotto questo percorso a piedi. Per fare la ferrata è necessaria la giusta attrezzatura (casco, imbracatura per ferrata). Questo è obbligatorio!

Nei mesi estivi, quando il traghetto è in funzione, potresti usarlo per il ritorno. Quindi tieni d’occhio gli orari del servizio del traghetto.

Come terza opzione per il ritorno c’è un altro percorso a piedi, è 150 metri più alto dei Contrabbandieri e si chiama “Sentiero dei Tralicci”.

Consigliamo buone scarpe per tutti i percorsi a piedi. E portate sempre da bere in abbondanza. È severamente vietato fare questi percorsi con la mtb.